Maida Vale

eLibri ed eStudi
Maida Vale

Maida Vale by Marco Bitetto
Italian | 2011 | ISBN: n/a | 139 pages | PDF | 12.4 MB


E' relegato nell'ombra colui il quale, nella nostra società, sempre inutilmente abbagliata da vacue luminescenze, rinnega il "patto sociale", in nome di un viscerale amore per la verità. La verità ha un peso insostenibile ed, è forse per questa ragione, detestata dal sentire comune. Essa rappresenta un ostacolo al tentativo disperato di rispettare e onorare il "patto sociale"., di cui gli esseri umani credono di aver bisogno per il raggiungimento della felicità.
Il protagonista di Maida Vale, Luca Pace, rinnega tale patto e per questo viene considerato un reietto, un uomo che non è in grado di giocare secondo le regole, un emarginato. Allo stesso tempo però, il suo essere cinico e misantropo, non gli impedisce di far del bene, di aiutare quelle stesse persone delle quali dice non importargli nulla. Un bene disinteressato e certamente più grande e duraturo di quanto egli stesso si renda conto, un bene più intenso di quanto siano in grado di donare gli assertori del "patto sociale".
Luca Pace, ha trentasette anni, non è un tipo simpatico, cordiale, gentile o affabile. Piacere agli altri non è mai stato il suo forte. E' un egoista bastardo, indifferente nei confronti dell'umanità e sfrontato, un infelice cronico, un uomo che accetta la verità per quanto dolorosa e fa domande per quanto pesanti. Luca Pace affronta la vita senza filtri, senza piegarsi alla morale comune, che anzi considera un'inutile perdita di tempo.
Avvocato di successo in uno dei più importanti studi legali del paese, viene licenziato per insubordinazione. Questo avvenimento sconvolge la vita del protagonista, il quale si rifugia in se stesso più di quanto già non facesse prima del licenziamento. Il suo migliore amico, per allontanarlo dai guai, lo trascina a Londra, dove un tragico evento e un inaspettato incontro sembrano poter consegnare a Luca una visione finalmente diversa della vita e una felicità insperata.